Vincenzo Ricci (pittore)

Vincenzo Ricci (Posta Fibreno, 26 gennaio 1937 – 1° febbraio 1997) è un pittore italiano. Di origini modeste, si appassiona all’arte figurativa fin dall’infanzia. La sua carriera formativa, iniziata da autodidatta, nonostante sia lunga e faticosa, gli permette di conseguire diversi e prestigiosi riconoscimenti sia in Italia che all’estero.Nelle sue opere è evidente una visione del mondo e della natura istintuale, tendente alla pura sensazione, mentre nelle ultime, emerge un attacco alla tecnologia, rappresentato da linee e geometrie asimmetriche. È autore della raccolta di racconti Neonato.

Biografia

(in preparazione)

Vincenzo Ricci e la pittura

(in preparazione)

Curiosità

Lo storico dell’arte Hans Sedlmayr scrive di Vincenzo Ricci nel 1971: «La serietà e la sincerità, toni costanti dell’animo di questo giovane e promettente pittore, promanano dalle sue tele con una sublime potenza espressiva. I pensieri, le intuizioni, gli aneliti tormentosi del cuore verso i valori estetici veri e universali, sono le componenti essenziali della sua opera. L’artista  si preoccupa incessantemente di adattare in modo sensato la forma visibile e il significato, la forma e la destinazione dell’opera… si rifiuta di assoggettarsi a potenze non artistiche… non rinuncia al contenuto umano, che riconosce un ordine universale e ad esso si subordina».

Opere principali

• L’abbraccio
• L’acchiappanuvole
• Autoritratto
• Il biliardo
• La cacciata di Adamo ed Eva
• Città future
• La città tentacolare
• Il gatto
• La libertà
• Primavera
• La spiaggia
• Ultima fermata

Mostre ed esposizioni principali

(in preparazione)

Premi e riconoscimenti principali

• Premio Citta Eterna
• Hommage a Toulose Lautrec
• Premio Berna Accademico Tiberino
• Prix International Le Moulin Rouge – Hommage a Toulouse-Lautrec (Parigi, 1977)
• Maestro d’Arte H.C. e Medaglia d’Oro (Roma, 1978)
• Premio Internazionale Riccardo Wagner (1983): primo classificato
• Attestazione di merito presso il Campidoglio (Anno Santo, 1984)
• Oscar d’Oro Città di Capri (1987): diploma di assegnazione
• Accademia Toscana Il Macchiavello (Firenze, 1988): senatore accademico

Fonti e riferimenti bibliografici

(in preparazione)

Barra laterale