Nightmare 2: La rivincita (film)

Nightmare 2: La rivincita (A Nightmare on Elm Street Part 2: Freddy’s Revenge, 1985) è un film d’orrore diretto da Jack Sholder, interpretato da Mark Patton, Kim Myers, Robert Englund, Robert Rusler. La storia si svolge cinque anni dopo i fatti avvenuti nel primo capitolo del 1984 ed è incentrata sull’esperienza vissuta dai nuovi inquilini nella casa di Elm Street. A partire da questo film, Freddy Krueger comincerà un percorso che da personaggio orrorifico a tutto tondo lo tramuterà, episodio dopo episodio, in una sorta di clown macabro.

Info

• Tipologia: film di lungometraggio
• Genere: orrore
• Titolo originale: A Nightmare on Elm Street Part 2: Freddy’s Revenge
• Lingua originale: inglese
• Paese di produzione: Stati Uniti
• Anno: 1985
• Durata: 87 minuti
• Colore: colore
• Audio: sonoro
• Produzione:
• Luoghi delle riprese: 1428 N. Genesee Avenue a Los Angeles, Stati Uniti (casa di Jesse); 51st St E a Palmdale, Stati Uniti (il bus parte per il deserto); Charles Evans Hughes Jr. High School a Woodland Hills, Stati Uniti (Springwood High School); 721 N. Madre Avenue a Pasadena, Stati Uniti (casa di Lisa); Kaiser Steel Mill a Fontana, Stati Uniti (centrale elettrica)
• Distribuzione: Selvaggia Film (in Italia)
• Titoli della serie: Nightmare: Dal profondo della notte (1984); Nightmare 2: La rivincita (1985); Nightmare 3: I guerrieri del sogno (1987); Nightmare 4: Il non risveglio (1988); Nightmare 5: Il mito (1989); Nightmare 6: La fine (1991); Nightmare: Nuovo incubo (1994)

Cast

• Regia: Jack Sholder
• Soggetto: Wes Craven
• Sceneggiatura: David Chaskin
• Fotografia: Jacques Haitkin, Christopher Tufty
• Musica: Christopher Young
• Scenografia: Gregg Fonseca
• Costumi: Gail Viola
• Montaggio: Bob Brady, Arline Garson
• Suono: Abe Nejad, Larry Porche, Jess Soraci
• Effetti speciali: Paul Boyington, Kevin Yagher
• Produttore: Robert Shaye

Interpreti e personaggi principali

• Mark Patton: Jesse Walsh
• Kim Myers: Lisa Webber
• Robert Englund: Freddy Krueger
• Robert Rusler: Ron Grady
• Clu Gulager: Ken Walsh
• Hope Lange: Sheryl “Sher” Walsh
• Marshall Bell: allenatore Schneider
• Melinda O. Fee: madre di Lisa
• Tom McFadden: padre di Lisa
• Sydney Walsh: Kerry

Trama

La sinistra casa di Elm Street, teatro di inquietanti morti, viene venduta alla famiglia Walsh. Cinque anni dopo i tristi fatti torna a farsi vivo Freddy Krueger. Lo fa una notte, comparendo nei sogni spaventosi di Jesse, il diciassettenne dei Walsh. Segnali allarmanti si susseguono: da un improvviso calore che deforma i dischi, allo stramazzamento e alla assurda morte degli innocui uccellini di casa, ai piccoli inspiegabili incendi in cucina, come a tante altre manifestazioni senza risposta. Jesse ha una ragazza – Lisa Poletti – ma gli manca il coraggio di aprirsi con lei, circa gli incubi che lo fanno destare in un bagno di sudore freddo o il complesso di colpa che lo avvilisce, quando il suo severo allenatore viene trovato seviziato e ucciso in palestra. Jesse sente che il demone ignoto si è gradualmente impadronito di lui, lo spinge ad azioni criminose, fino a fare assumere all’innocente ragazzo le proprie fattezze.

Motivi di interesse

Nella pellicola ritroviamo l’ambientazione classica dei film dell’orrore americani degli anni Ottanta. Le tematiche trattate, invece, evidenziano il lato nascosto del “sogno americano”: rapporti difficili tra genitori e figli, bullismo nel college, il protagonista disadattato, incubi inconfessabili. L’elemento fuoco e il caldo, che Freddy pare in grado di comandare, sono ricorrenti in Nightmare 2, mentre appaiono assenti nel primo episodio.

Curiosità

Per tutta la durata del film, nelle parti ricche di tensione, viene inserita la parte iniziale di The Saxophone Song di Kate Bush. La cantante è presente anche nel poster sulla porta della camera del protagonista. Questo è l’unico film della serie che non usa il tema musicale originale di Charles Bernstein o una variazione di esso.

Il film è considerato un piccolo cult dal pubblico gay per il sottotesto omoerotico. Lo sceneggiatore David Chaskin ha arricchito la storia con diverse sequenze: i ragazzi si tirano giù i pantaloni a vicenda; adolescenti girano nudi in camera da letto; diverse sequenze oniriche sono ambientate un bar gay; Jesse fa un sogno in cui incontra l’allenatore in un locale gay; il professore, nudo, viene frustato nelle docce dello spogliatoio. Il produttore Robert Shaye appare nei panni del barista del locale sadomaso. Infine, qualche anno più tardi il protagonista Mark Patton farà coming out.

Accoglienza

Il film, pur non ben accolto dalla critica e dai fan (sono in molti a ritenerlo il peggiore della saga), riuscì a incassare ai botteghini statunitensi la notevole cifra di 29 milioni di dollari.

Fonti e riferimenti bibliografici

• Newman, Kim. Nightmare Movies: Horror on Screen Since the 1960s. Londra, A&C Black, 2011
• Francardi, Daniele. Freddy Krueger: Il mito. Roma, UniversItalia, 2013

Barra laterale