Forca d’Acero

Forca d’Acero è un valico appenninico e un sito naturalistico posto a 1538 metri sul livello del mare. Attraversato dalla Via Marsicana e dalla Strada Regionale 509, segna il confine Lazio-Abruzzo e unisce il comune di Opi con San Donato Val di Comino. In passato conosciuto come Forca San Cristoforo, viene battuto da mercanti, soldati, religiosi e pastori. A Forca d’Acero si girano diversi film e si svolgono manifestazioni sportive di livello nazionale. Oggi il valico è una delle località più note del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Info

• Tipologia: valico, sito naturalistico
• Comuni: San Donato Val di Comino, Opi
• Localizzazione: …
Quota s.l.m.: 1538
Superficie: …
Area protetta di appartenenza: Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

ETIMOLOGIA
Da Monte Acero, antica denominazione di Monte Panìco, alla cui base si apre il valico. Il monte viene citato la prima volta nel De Sancto Donato (778 d.C.).

STORIA
(in preparazione)

CARATTERISTICHE
(in preparazione)

ELEMENTI DI INTERESSE
(in preparazione)

PERSONAGGI LEGATI A FORCA D’ACERO
Jean Marais (1913-1998): attore
Viviane Romance (1912-1991): attrice
• Gaetano Tenore (1826-1903): geologo, mineralista

CURIOSITA’
Tra i film girati a Forca d’Acero e dintorni, vanno ricordati il kolossal Carmen (1944) e il western Quando costa morire (1968). La località è citata in alcuni dialoghi di Pane, amore e fantasia (1953).

FONTI E RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

Barra laterale